Le piste ciclabili di Rieti …data del progetto 1991! … e noi aspettiamo!

Sul gruppo facebook molte volte per scherzare ma per rendere l’idea si metteva qualche foto montaggio delle piste ciclabili sulle strade reatine, proponendo che, invece del degrado incolto, si facessero delle ciclabili o almeno dei marciapiedi.

540435_10204266323171832_222737463675937708_n

Fotomontaggi “alla buona” tanto cosi per far capire che a Rieti i quartieri non sono collegati per la mobilità pedonale e ciclistica. In molti casi, come nella foto sopra, lo spazio per fare una ciclabile tra Villa Reatina e Piazza Tevere c’è! Manco solo la volontà di battere la terra e crearla! Nella foto sotto addirittura si potrebbe fare sulla Terminillese e dall’altra parte un marciapiede… chi non vuole usare la macchina è in pericolo costante!

10685531_10204266326811923_300916814132629817_n

Qui la gente non sà proprio dove passare e quando piove prima o poi uno lo stirano…idem per il collegamento pedonale tra la supermega rotatoria delle scuole d’arte con Porta d’Arce.
Gl studenti passano sempre sulla strada (giustamente soprattutto quando c’è il fango)

10462356_10204266337972202_1168616497105224542_n

Tutte opere Cattedrali nel deserto, fatte per essere fatte, con utilità ZERO senza collegamenti basilari… da vergogna!!! 

L’altro giorno però con immenso stupore ho visto in bella mostra la piantina delle ciclabili reatine… praticamente come vedere il tuo sogno messo su carta da “uno serio”… vado a leggere l’intestazione e leggo la data: 1991 … avevo 14 anni… ora ne ho 37 e ancora devo sognare?